20 Marzo 2020
Stiamo ricevendo numerose domande da parte di imprenditori relativamente al differimento dei pagamenti e alla comunicazione di insolvenza. Qui di seguito riportiamo le domande più frequenti e le relative risposte.

Il differimento dei pagamenti è anche un annullamento?

No, l'imposta dovrà essere pagata in un secondo momento.

Per la richiesta di differimento deve essere presentata anche una dichiarazione redatta da un esperto?

Al momento della richiesta di differimento, non è necessario allegare la dichiarazione. Il governo vuole limitare il più possibile gli oneri amministrativi delle richieste di differimento dei pagamenti per gli imprenditori. Per i primi tre mesi, quindi, non è richiesta la dichiarazione di terzi (ad es., un contabile o un'organizzazione professionale).

Chi deve chiedere il differimento dei pagamenti nel caso di un'unità fiscale ai fini dell'imposta sul fatturato?

A questo proposito le regole non sono chiare. Per questo motivo, nel caso di un’unità fiscale consigliamo di inoltrare una richiesta di differimento separata a nome dell'unità fiscale e per ciascun membro dell'unità fiscale in questione. La comunicazione di insolvenza deve essere presentata da ciascuna società all'interno dell'unità fiscale.

È necessario comunicare anche l’insolvenza?

Senza notifica di insolvenza, gli amministratori sono, tra le altre cose, responsabili per il mancato versamento delle imposte sui salari e dell'imposta sul fatturato. La comunicazione di insolvenza non ha un formato predefinito; l'unico requisito è che la comunicazione deve essere presentata per iscritto e deve fornire un quadro delle circostanze che hanno portato al mancato pagamento puntuale dell'imposta dovuta. Ciò può avvenire tramite il modulo predisposto dall’Agenzia delle entrate olandese; per motivi pratici la notifica può, a nostro avviso, essere comunicata anche nella lettera di richiesta di differimento dei pagamenti.

A partire da quando è possibile richiedere il differimento dei pagamenti e comunicare l’insolvenza?

Anche se le informazioni al riguardo non sono ancora del tutto chiare, a nostro avviso la richiesta può essere presentata a partire dal momento in cui sono sorti i problemi di pagamento. Ciò può quindi avvenire anche prima del termine ultimo di pagamento. Vi informeremo non appena saranno disponibili ulteriori chiarimenti in merito.

È necessario richiedere un differimento dei pagamenti ogni mese?

A nostro avviso, è possibile presentare una sola richiesta di differimento per più periodi contemporaneamente. Tuttavia, il regolamento non offre ancora delle certezze al riguardo.

L’insolvenza deve essere comunicata ogni mese?

No, una comunicazione è valida per tutti i periodi successivi fino a quando l’Agenzia delle entrate olandese non vi avrà informato di ritenere non vi sia più una situazione di insolvenza. Questo avviene generalmente dopo che il pagamento è ricominciato. Significa anche che se è già stata comunicata l’insolvenza per le imposte sui salari, non è necessario segnalarla separatamente per l'imposta sul fatturato.

Le domande di differimento influiscono sulle richieste di una “dichiarazione di affidabilità creditizia"?

Sì, fintantoché non sarà stato stipulato un accordo di pagamento con l’Agenzia delle entrate olandese, quest'ultima non rilascerà alcuna dichiarazione sulla base della normativa vigente. Una volta concordato un accordo di pagamento, verrà rilasciata una dichiarazione con riserva, nella quale si dichiara che tutti gli obblighi sono stati rispettati, ad eccezione delle imposte per le quali è stato stipulato un accordo di pagamento.

Nota:

Le risposte riportate qui sopra sono state formulate utilizzando le informazioni disponibili al momento della pubblicazione del presente documento. Tuttavia, vi sono ancora molti aspetti che richiedono chiarimenti. Pertanto, non si può far sorgere alcun diritto da quanto qui comunicato. Le risposte offerte sono soggette alle modifiche di ulteriori leggi e regolamenti. Nonostante il nostro impegno a elaborare le informazioni attuali il più rapidamente possibile, potrebbero verificarsi dei ritardi.

Contatto

+31 6 5352 1580 / info@fiscoolanda.eu